Tec Service di Renzo Santarelli                           Impianti di Sicurezza

Home Su Contattaci Offerte costo Zone TecnoAlarm Sommario IMQ Certificazione

Villa antifurto
Villa antifurto Allarme Casa Perimetro casa Protezione terrazzo Balcone barriera Antiscavalco Balcone Perimetrale esterno Perimetro villino Antifurto mobile Palazzo Uffici Villa campagna Capannone industriale Capannone magazzino Villa montagna Appartamento 2 P Vendita auto Appartamento Antifurto terrazzi Protezione balcone Perimetrali villa Ufficio Nebbiogeno negozio Negozio Perimetro villa Cantiere edile Ponteggio Mobotix esempio Mobotix TVCC Mobotix accesso TVCC villa Tvcc vendita auto TVCC negozio

 

 

Impianto di protezione antifurto a tre livelli di una villa nel comune di Trevignano (provincia di Roma ). Allarme

Le apparecchiature descritte sono fornite e installate in impianti completi. Non viene effettuata la vendita dei singoli prodotti.

Il primo livello di protezione dell'impianto dato dal perimetro esterno. Per avere un'ottima protezione all'ingresso del garage viene usata  la barriera seriale TecnoAlarm. Grazie alla sua programmazione, risulta facilmente tarabile; attraverso i controlli di teleassistenza si pu rilevare quale raggio ha causato l'allarme. Si pu sempre da telegestione regolare la potenza di emissione del trasmettitore e programmare la logica di allarme dei fasci.

 

I perimetri esterni sono controllati dalle barriere a microonda poste su ogni lato.

I quattro lati della villa sono stati chiusi con le barriere a microonde.

Nei posti dove non possibile utilizzare delle barriere a microonde vengono installati i volumetrici a doppio infrarosso da esterno.

Il secondo livello di protezione costituto dalla rilevazione di tutte le effrazioni sugli infissi e porte dell'abitazione. Per proteggere le vetrate  non munite di inferiate sono stati installati sensori specifici che rilevano gli impatti sui vetri. Con un solo sensore si possono proteggere vetrate fino a 3 metri quadri.

Per le inferriate vengono utilizzati sensori sismici piezoceramici . Essi sono stati progettati per rilevare delle vibrazioni sulle grate. La scheda a loro collegata rileva vari tipi di allarme generati da un tentativo di furto.

Particolare attenzione stata data all'installazione dei sensori, creando dei supporti adeguati e scegliendo la posizione pi corretta.

Oltre alla protezione a vibrazione sulle grate apribili stato installato un contatto magnetico. Serve a  segnalare eventuali infissi scordati aperti, oltre all'eventuale allarme.

Gli infissi con rischio maggiore di scasso, hanno il contatto duplicato sulla porta interna.

Dove stato possibile il contatto magnetico stato inserito all'interno della grata.

In fase di progettazione della grata si cercato di curare il lato estetico e di facilitare l'installazione, predisponendo dei canalini per il passaggio dei cavi. Sono stati utilizzate delle guaine metalliche a protezione dei cavi.

Il terzo livello di protezione garantito dai volumetrici interni. Tutti i sensori sono a doppia tecnologia con la funzione RDV per l'ascolto dei movimenti da remoto.

Agli ingressi della villa e nella zona notte sono installate delle tastiere con display che garantiscono un facile utilizzo del sistema di sicurezza.

Le sirene poste all'interno dell'edificio hanno due livelli di potenza di emissione acustica. In caso di allarme quando il proprietario non presente  le sirene suonano ad un'elevata potenza; per i programmi notturni le sirene ne hanno una minore.

La foto mostra una sirena autoalimentata. Per una maggiore sicurezza ne sono state installate due.

La centralina di allarme collegata con un combinatore telefonico GSM. Questo garantisce la comunicazione degli allarmi sia vocali che digitali verso il centro, anche in caso di taglio della linea telefonica urbana.

Per collegare i sensori del piano terra e i sensori perimetrali, sono stati installate due espansioni SPEED8 ALM , alimentate direttamente dalla 220V. La loro batteria interna garantisce un'autonomia maggiore all'impianto. Ogni espansione ha la possibilit di collegare 8 rilevatori.

All'interno delle espansioni sono state alloggiate le schede di interfaccia con i rilevatori sismici delle inferriate.

La centralina di allarme TP8-64 stata dotata di schedina supplementare a 8 ingressi . Con essa la centrale di allarme permette la gestione diretta di 16 sensori.

Tramite il software di teleassistenza locale su PC portatile, si programmata la centralina. Si riesce tramite l'immagine dell'impianto generale ad controllare il corretto funzionamento di tutte le sue parti.

Ogni zona stata nominata in maniera specifica. Con la maschera di ogni modulo si verifica lo stato.

 wireless Antifurto casa

Home ] Su ]
Aggiornato il: 30-ago-2017